Quando si matura l’idea di voler vendere il proprio immobile, che sia un appartamento o una villetta a schiera, è fondamentale informarsi sulla documentazione necessaria per poter chiudere l’operazione immobiliare. Avere un quadro completo sulla documentazione necessaria, e sulle tempistiche per ottenere quella eventualmente mancante, è fondamentale per evitare problemi durante il processo di vendita e che potrebbero inficiare sulla chiusura del contratto di compravendita. Come ben sappiamo, vendere casa è stressante e ricco di insidie, per questo affidarsi ad un’ agente immobiliare professionista per l’analisi della documentazione potrebbe risultare la vostra mossa vincente per vivere tranquilli e sereni l’esperienza della vendita. Di seguito la check-list dei documenti necessari riguardanti l’immobile:

  • atto di provenienza dell’immobile, che può essere una compravendita, una donazione, una successione, una permuta;
  • planimetrie e visure catastali;
  • titoli edilizi, come permesso di costruire, SCIA, CILA, necessari per poter svolgere attività edilizie, come la costruzione di nuove opere o la modifica di opere esistenti, attestandone dunque la legittimità urbanistica;
  • APE (attestato di prestazione energetica), rilasciato da tecnico abilitato, come geometra o architetto;
  • Certificato di agibilità, che attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, oltre a certificare la corretta ed esatta esecuzione dei lavori sull’immobile in base ai progetti approvati in Comune;
  • Visura ipotecaria, necessaria per verificare la presenza o meno di gravami sull’immobile, (a questo link il nostro articolo dedicato alla visura ipotecaria https://www.soluzioniimmobiliarilamaddalena.it/limportanza-della-visura-ipotecaria-nella-compravendita/);
  • Certificato di conformità degli impianti;
  • Regolamento di condominio e dichiarazione di regolare pagamento delle spese condominiali redatto dall’amministratore, nel caso in cui l’immobile da vendere faccia parte di un complesso con condominio istituito;
Immagine di Freepik

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *